La terapia per superare un trauma

La Terapia

Proseguendo sulle orme del discorso affrontato nell’articolo del mese scorso, vediamo l’importanza del prendersi cura di se stessi a seguito di un evento traumatico. Vi parlerò di diverse terapie che possono aiutarvi a riprendervi gradualmente da un trauma.

terapia

In generale, il processo di guarigione consiste nell’abilità di vivere nel presente senza essere sopraffatti dai fantasmi del passato. Esistono molteplici vie per entrare in terapia e iniziare questo percorso, i ricordi e le sfide che abbiamo dovuto affrontare sono estremamente importanti per riuscire a guarire da un trauma psicologico e combattere l’emotività.  È fondamentale trovare il metodo più adatto a ognuno di voi, ma intanto vi do qualche spunto. 

La Terapia della Parola

Lo ammetto, forse sono di parte! Ma la terapia è il mezzo ideale per rifugiarsi in un luogo sicuro dove aprirsi completamente e processare l’accaduto. Uno specialista può ricorrere a diversi tipi di approccio durante il percorso di terapia, come ad esempio:

– La EMDR (Desensibilizzazione e Rielaborazione Attraverso i Movimenti Oculari). È una forma di psicoterapia che sfrutta il movimento oculare rapido, per estrapolare dal trauma subito le vicende psicologiche più significative.

– La Terapia Somatica pone invece il focus sulle sensazioni fisiche, piuttosto che sui pensieri e sui ricordi legati all’evento traumatico di per sé. Concentrandosi su ciò che sta accadendo al corpo, è così possibile dare libero sfogo ai sentimenti repressi tramite l’atto di tremare, di piangere e attraverso altre forme liberatorie e spontanee.

– La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale aiuta a processare e a valutare i pensieri e i sentimenti legati al trauma. Questo approccio si fonda sull’idea che gli stati d’animo e i comportamenti siano strettamente connessi a ciò che viene elaborato attraverso le riflessioni della singola persona. Possiamo quindi modificare questi due aspetti concentrandoci sul pensiero. È una terapia che fornisce le abilità e gli strumenti necessari per imparare a metabolizzare il trauma.

terapia

Altri tipi di approccio includono:

  • Il Neurofeedback;
  • La Terapia Espositiva;
  • La Terapia Psicomotoria;
  • La Psicoterapia dei Sistemi Familiari;
  • La Terapia Somatica;
  • La Psicoterapia Sensomotoria.

La verità è che spesso si parte prevenuti quando si parla di terapia, intimoriti dall’idea di ciò che potrebbe verificarsi durante la seduta. È un approccio che parte dal preconcetto, errato, di dover ripercorrere il trauma, di dover regredire a quel momento, che quindi alimenta la paura e genera diffidenza. La realtà è che questa non è necessariamente la prassi.

Su questo punto il dibattito oggi è ancora acceso: da un lato c’è chi sostiene l’importanza di affrontare la rivisitazione delle memorie traumatiche nel percorso di guarigione; dall’altro, c’è chi sostiene che possa essere pericoloso. Secondo me si tratta di una questione individuale: per alcuni potrebbe rivelarsi importante ripetere e discutere l’esperienza traumatica, mentre per altri potrebbe costituire soltanto un processo estremamente doloroso. Un buon terapeuta deve essere in grado di guidarvi attraverso qualsiasi decisione voi riteniate sia la migliore per il vostro benessere.

terapia

Le Cure

A fronte di alcuni traumi può essere che ci sia bisogno di un aiuto in più rispetto alla terapia ed è importante valutare questa scelta con degli esperti come il tuo medico o uno psichiatra. La terapia non è sempre sufficiente, ed è del tutto normale fare di più se è il caso. E’ importate non affidarsi al “fai da te” o a consigli di persone che non sono esperti di salute mentale o medici. 

Anche se sembra molto più semplice ingurgitare una pillola, il recupero e il disturbo post-traumatico da stress generalmente richiedono degli interventi più complessi, a cui viene caldamente consigliato di abbinare una terapia.

La Terapia Complementare

Il trauma distrugge l’equilibrio del corpo è quindi fondamentale, per guarire, ritrovarlo. Alcuni percorsi di recupero si fondano sulla premessa che ogni essere umano racchiuda in sé una fonte di energia, ed esistono diverse forme di terapia energetica a cui ci si appella come trattamento alternativo o complementare. Tra queste, vi parlo del Reiki, l’agopuntura e la Tecnica Di Liberazione Emozionale (EFT). Non sono un’esperta del campo, ma credo che sia comunque importante nominare questo genere di terapia, per rinforzare l’idea che esistono molteplici strade!  

terapia

Guarire non significa sbarazzarsi completamente dei disturbi post-traumatici; guarire significa imparare a vivere nel presente senza essere sopraffatti dai fantasmi del passato. È importante ricordare che non esistono reazioni giuste o sbagliate a seguito di un trauma e che la guarigione non è un percorso privo di ostacoli. Datevi tempo, e siate compassionevoli verso voi stessi.  

Pic1: Thisalkshmi – Pic2/3/4: Allwomxnproject

(Psychosexual and Relationship Therapist)

Aoife Drury è una sessuologa londinese e terapista con oltre 10 anni di esperienza, specializzata in salute mentale, scarsa autostima e sessualità.

0 I like it
0 I don't like it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *